La Baciocca

E' una torta salata a base di patate, originaria dell’entroterra ligure di levante.  Ne esistono numerose varianti, con la pancetta, il lardo, le bietole, la ricotta, la panna, la zucca, la maggiorana, il prezzemolo, l’aglio, il pesto. In ogni caso e’ preferibile usare la patate quarantine, originarie delle montagne liguri, che hanno un gusto delicato e non farinoso.

La tecnica di cottura tradizionale di questa torta prevedeva l’utilizzo di una campana di ghisa o terracotta.

Dosi per un tegame di 32 cm di diametro:

- 1 kg di patate

- 3 uova

- 100 gr di lardo affettato sottile

- 1 cipolla

- olio extravergine d’oliva Segestro

- sale, pepe

- parmigiano reggiano

- 50 gr di farina

- 100 gr di panna da cucina

Sbucciare e tagliare a rondelle molto sottili le patate, porle in uno scolapasta con sale per circa 15 min. Intanto preparare la pasta per la sfoglia con la farina , l’olio, il sale, amalgamare bene gli ingredienti fino ad ottenere un impasto morbido raccolto a palla, avvolgere nella pellicola trasparente e far riposare per venti minuti. In una padella mettere a rosolare la cipolla sminuzzata con l’olio, quindi aggiungere il lardo anch’esso grossolanamente tritato, in ultimo le patate che avremo accuratamente risciacquato ed asciugato, facciamo cuocere per 5/10 minuti quindi lasciamo intiepidire. Tiriamo con il mattarello una sfoglia molto sottile, quasi trasparente, utilizzando l’impasto precedentemente preparato, che andremo a stendere in un tegame dopo averne unto il fondo.

In una terrina sbattere le uova con il parmigiano aggiungere le patate, sale quanto basta, pepe, la panna, mescolare bene e porre il tutto sopra la sfoglia nel tegame.

Infornare per 45 min a 180/200 gradi, quindi gustare tiepida.